La cura delle emorroidi varia in relazione alla gravità della patologia quindi è necessaria una visita specialistica che indichi esattamente il grado e il tipo di malattia. Per favorire la guarigione nei casi più lievi è sufficiente praticare attività fisica (per rendere funzionale l'intestino) e correggere le abitudini alimentari (assumere molta acqua e molte fibre come frutta, verdura e alimenti integrali). Nei casi più gravi l'unica soluzione efficace è l'intervento chirurgico. Se trattate precocemente la loro cura consente di ridurre l'infiammazione e restituire elasticità alle pareti venose.

Qui gioca un ruolo importante l'alimentazione che deve essere appunto ricca di acqua e fibre, in modo da favorire l'evacuazione intestinale. Vanno contemporaneamente evitate tutte quelle situazioni che causano un aumento pressorio sulle emorroidi, come il sollevamento di carichi pesanti, o sforzi eccessivi nella defecazione.

Anche l'igiene anale con lavaggi di acqua tiepida e sapone acido è molto importante, poiché accelera la guarigione ed allontana il rischio di infezione. Sono invece da evitare i lavaggi con acqua gelida poiché il conseguente spasmo della muscolatura anale potrebbe causare lo strozzamento dei noduli emorroidali.

Pomate e supposte hanno azione decongestionante, e possono solo alleviare i sintomi emorroidali senza parlare di una cura vera e propria.

I farmaci alleviano i sintomi ma non agiscono sulle cause che hanno dato origine alle emorroidi. Per questo motivo, e per gli altri effetti derivanti dal loro utilizzo, i farmaci non vanno assunti in maniera indiscriminata ma sotto esclusivo controllo medico.

Se tutte queste cure non sortiscono l'effetto desiderato e vi è un peggioramento della sintomatologia, non risolvibile mediante tecniche ambulatoriali, l'intervento chirurgico va considerato come l'unica alternativa realmente efficace.

Il parere dei Pazienti

  • 11/05/2018 - Osp.le Vizzolo Predabissi (MI)

    Sono stato operato di emorroidi la prima volta nel 2006 (metodo Longo) presso la struttura ospedaliera Humanitas di Rozzano. causa

  • 05/03/2018 - Osp.le Vizzolo Predabissi (MI)

    Sono stato operato di emorroidi 3°/4° grado con prolasso dall'equipe del Dr. Pagano il 19 febbraio 2018 all'ospedale di Vizzolo

  • 22/11/2017 - Osp.le Vizzolo Predabissi (MI)

    Sono stato operato a Vizzolo il 30 Ottobre 2017 per prolasso emorroidario di 3°grado dal bravissimo Dottor Claudio Pagano. Al

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Centri HPS

Elenco dettagliato delle Strutture
Scopri Dove Curare le Emorroidi con la Tecnica Hemorpex System: Ospedali, Istituti, Case di Cura e Centri HPS
Leggi

FAQ: Domande frequenti

Il metodo HPS è approvato e riconosciuto dal Ministero della Salute. Non sono previsti attualmente costi aggiuntivi (ticket) per il trattamento.
L'intervento può essere eseguito in anestesia locale. Tutte le altre anestesie maggiori sono possibili concordandole con l'anestesista al fine di un migliore confort psicologico.

Non trovi risposta alla tua domanda?

Per qualsiasi informazione e/o richiesta inviaci una mail
Contattaci